Con una carabina ad aria compressa in pieno parco della Sila: un denunciato

I militari del raggruppamento carabinieri parchi hanno fermato un uomo in possesso dell'arma nel comune cosentino di Casali del Manco

100
6 maggio 2021
15:01

I carabinieri della stazione di Cava di Melis dipendenti dal raggruppamento carabinieri parchi reparto P.N. “Sila” , durante un servizio di controllo del territorio hanno denunciato un uomo di Rovito, nel cosentino per introduzione di una carabina ad aria compressa con le relative munizioni all’interno dell’area protetta silana.

L’uomo è stato fermato nel comune di Casali del Manco nelle immediate vicinanze dell’area ZSC (zona speciale di conservazione) denominata palude di “Ariamacina”.


Tale area ricade all’interno del parco nazionale della Sila e ai sensi del regolamento di trasporto delle armi dell’ente parco, la carabina ad aria compressa è assimilata alle armi e pertanto è vietata l’introduzione, il trasporto e l’esportazione nel territorio del parco, salvo che con specifiche autorizzazioni rilasciate dallo stesso ente, di cui però l’uomo  ne era sprovvisto.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top