Controlli nel Vibonese, cartucce e pistola in un casolare: una denuncia

La polizia ha rinvenuto il materiale a Dasà. Il proprietario dei fabbricati denunciato in stato di libertà

38
di Redazione
31 agosto 2019
12:45
Il materiale rinvenuto
Il materiale rinvenuto

Nella giornata di ieri, personale del Commissariato di P.S. di Serra San Bruno, coadiuvato da unità cinofile della Questura, nell’ambito di servizi predisposti dal Questore per la ricerca di armi e stupefacenti, ha effettuato una serie di perquisizioni domiciliari nei confronti di soggetti appartenenti alla criminalità.


Nel corso di una di tali attività di polizia giudiziaria effettuata presso un terreno con annessi fabbricati, siti in località Portaro del comune di Dasà, il personale operante ha rinvenuto, ben occultati nel sottotetto di una stanza adibita a ricovero attrezzi, 32 cartucce cal. 270 per fucile e 52 cal. 7,65 per pistola, nonché due latte contenenti polvere da lancio.
La perquisizione estesa ad altri locali ha consentito, inoltre, di rinvenire 3 cartucce per fucile cal. 12, una pistola a salve priva del tappo rosso ed ulteriori 2 cartucce cal. 9.


Quanto rinvenuto è stato sequestrato e il proprietario dei fabbricati denunciato in stato di libertà perché ritenuto responsabile di detenzione illegale di armi, munizioni e sostanze esplodenti nonché ricettazione.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio