La decisione

Corigliano Rossano, violenza su ragazzi disabili: i tre indagati restano ai domiciliari

Respinta la richiesta di scarcerazione che era stata avanzata dai difensori al gip di Castrovillari. Altre tre persone sono indagate a piede libero

59
di Matteo Lauria
27 luglio 2022
09:25

Confermati gli arresti domiciliari ai tre indagati accusati di maltrattamenti ai diversamente abili all’interno di una struttura del rossanese. Il Gip del tribunale di Castrovillari ha sciolto la riserva e ha rigettato la richiesta di revoca delle misure cautelari avanzate dall’ufficio di difesa.

Che si dice già pronto a ricorrere al Tribunale del Riesame di Catanzaro convinto dell’innocenza dei propri assistiti. I quali avrebbero esercitato violenze fisiche e psicologiche dei confronti di sette vittime, così come riscontrato dall’intensa attività d’indagine supportata da intercettazioni video e ambientali.


Nell’inchiesta sono caduti anche tre indagati denunciati a piede libero. L’operazione è stata portata a termine dai carabinieri del Reparto operativo di Corigliano Rossano sotto il coordinamento della Procura della Repubblica del tribunale di Castrovillari. 

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top