Coronavirus, a Crotone la macchina per processare i tamponi: operativa in 3 giorni

VIDEO | Permetterà di analizzare i test molecolari direttamente all’ospedale di Crotone non dipendendo più da Catanzaro

93
di Francesca Caiazzo
9 dicembre 2020
10:01

Dalla prossima settimana, l’Asp di Crotone non dipenderà più da Catanzaro per processare i tamponi per la ricerca del Covid eseguiti nel territorio provinciale. Giovedì scorso, infatti, è arrivata la macchina che l’azienda ha ottenuto in comodato d’uso gratuito acquistando 6 mila test molecolari per una spesa di circa 130 mila euro.

La macchina sarà operativa dal 12 o 13 dicembre

Dopo una breve formazione degli operatori, lo strumento già in ospedale, tra pochi giorni, sarà pronto all’uso. «La macchina processatrice dovrebbe essere operativa per il 12 o il 13 dicembre – ci spiega Francesco Masciari, direttore generale facente funzioni dell’Asp di Crotone – È piuttosto potente: ha una capacità di 96 tamponi per ciclo, quindi dovrebbe riuscire a coprire per intero il nostro fabbisogno quotidiano, con un abbattimento ed efficentamento dei tempi, che è fondamentale per tutto il sistema del contenimento del contagio»


 

Tracciamento più veloce

Un investimento particolarmente importante che renderà autonoma l’Asp di Crotone e alleggerirà il lavoro del laboratorio del Pugliese Ciaccio di Catanzaro, dove convergono anche i tamponi del catanzarese e della provincia di Vibo Valentia. Procedure più snelle, dunque, che permetteranno anche di intervenire con maggiore tempestività sul contenimento della diffusione del virus nel crotonese. 

 

«Abbreviando i tempi tra l’esecuzione del tampone e il ricevimento della diagnosi, è chiaro che le attività di tracciamento possono partire nel’immediatezza» conclude Masciari.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top