Coronavirus: chiuse tre classi a Vibo Valentia, le scuole di Rombiolo e di San Costantino

VIDEO | Nella città capoluogo la decisione riguarda le aule frequentate dalle figlie di una persona risultata positiva. Istituti chiusi in via precauzionale anche nei due paesi della provincia (ASCOLTA L'AUDIO)

179
di Redazione
30 settembre 2020
11:49

Due classi chiuse alla scuola Primaria dell’Istituto comprensivo Amerigo Vespucci di Vibo Marina e una alla secondaria di primo grado della Murmura di Vibo. Sono questi i provvedimenti assunti in via precauzionale dall’Asp di Vibo Valentia di concerto con i rispettivi dirigenti scolastici.

Sono le classi frequentate dalle due figlie di un uomo, residente a Vibo Marina, risultato positivo al tampone del coronavirus nelle scorse ore. Le alunne sono state già sottoposte a tampone e si attende, ad ore, l’esito dei test. In ogni caso, al di là della decisione assunta per prudenza, dalla ripresa delle lezioni nell’istituto scolastico sono state rigidamente osservate tutte le misure anti-covid.  

La conferma arriva dalla dirigente scolastica Maria Salvia, che non nasconde il rammarico per un provvedimento drastico, quanto necessario per tutelare la sicurezza di studenti e personale scolastico ai massimi livelli. «Dispiace – ammette con la voce rotta dall’emozione –, dopo due giorni dover assumere un simile provvedimento non è affatto semplice. Stiamo seguendo con la massima responsabilità e rigidità tutte le precauzioni necessarie, purtroppo non possiamo avere nessun controllo sui fattori esterni. Distanziamento e mascherine sono diventate la norma nelle nostre classi e devo dire che i bambini sono bravissimi e i più ligi alle regole. Per questo la mortificazione e l’amarezza per questa decisione, necessaria, è ancora più grande».

Chiuse le scuole a Rombiolo

Scuole chiuse per rischio coronavirus a Rombiolo. Due collaboratoti scolastici del locale Istituto comprensivo hanno comunicato alla dirigente Pasqualina Servelli di aver avuto contatti con almeno uno dei casi positivi al Covid registratisi a San Costantino Calabro e quindi di essersi messi in quarantena volontaria.

 

Da qui la decisione della dirigente scolastica di chiudere tutti i plessi in via precauzionale e di rimandare indietro gli alunni che si stavano apprestando ad entrare in classe. Il sindaco Domenico Petrolo ha invitato la comunità alla calma: «Al momento non esiste alcuna emergenza coronavirus. Prima di prendere tutti i provvedimenti del caso aspettiamo l'esito dei tamponi. A tal proposito ho sollecitato l'Asp per accelerare le procedure».

Scuola chiusa anche a San Costantino

Un’altra scuola chiude i battenti nel Vibonese, in via precauzionale, per scongiurare ogni potenziale rischio da contagio da coronavirus. Succede a San Costantino Calabro, dove, nel giro di pochi giorni si sono registrati quattro casi di positività al coronavirus Sars-Cov2. La chiusura è stata sancita da un’apposita ordinanza del sindaco Nicola Derito, pubblicata questa mattina all’albo comunale. «È disposta - si legge nel dettaglio -, in via precauzionale la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado sia pubbliche che private presenti sul territorio comunale a far data da oggi 30.09.2020 fino alla data del 03.10.2020». Solo nella giornata di oggi, provvedimenti analoghi sono stati assunti a Rombiolo, dove due collaboratori scolastici hanno dichiarato di aver avuto contatti con almeno uno dei casi positivi registrati proprio a San Costantino, a Vibo Valentia e a Vibo Marina, dove sono state chiuse tre classi in totale dopo che il padre di due alunne è risultato positivo al tampone.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio