Coronavirus, focolaio in Presila: undici casi in una contrada di Celico

La task force dell'Asp sta attenzionando la diffusione del contagio nella località Lagarò. Intanto diminuiscono i ricoveri, ma si registrano altre tre vittime 

935
di Salvatore Bruno
7 febbraio 2021
21:14

C’è un nuovo focolaio nella presila cosentina, finito sotto la lente di ingrandimento della task force dell’Asp. E riguarda la località Lagarò nel comune di Celico dove, secondo quanto si è appreso, sono 11 le persone positive al coronavirus già rilevate con tampone molecolare. I sanitari hanno avviato il contact tracing per risalire all’origine del contagio.

Altre tre vittime

Intanto si registrano in provincia di Cosenza tre vittime con Covid negli ultimi due giorni. Si tratta di una donna di 79 anni di Corigliano-Rossano, una di 74 anni di Parenti e di un uomo di 86 anni di Terranova da Sibari. Salgono così a 266 i decessi dall’inizio della pandemia.


La situazione dei ricoveri

Scendono invece i ricoveri, adesso sotto quota cento. Adesso sono 96, sei in meno rispetto al bollettino di sabato sera. Dieci sono in rianimazione, 53 nei reparti Covid dell’Annunziata e del Santa Barbara di Rogliano, 15 nel presidio di Rossano, cinque in quello di Cetraro, cinque al Beato Angelo di Acri e sei all’ospedale militare. Ci sono poi due persone del cosentino in cura al Mater Domini di Catanzaro.

I casi comune per comune

L’Azienda Sanitaria ha diffuso anche una infografica relativa alla diffusione del Covid nei singoli comuni della Provincia. Spiccano i dati di Corigliano-Rossano, dove si registrano 661 casi attivi, un terzo di quelli complessivi.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top