Coronavirus Palmi, Falcomatà: «Abbiamo l'obbligo di non abbassare la guardia»

Il sindaco dopo l'ordinanza che istituisce la zona rossa in tre quartieri: «La guerra contro il virus è ancora in atto e non possiamo permetterci passi falsi»

106
di Redazione
22 giugno 2020
13:44
Giuseppe Falcomatà
Giuseppe Falcomatà

«Bisogna certamente tornare alla normalità, ma non possiamo permetterci passi falsi. I casi di Palmi ci dicono che il Coronavirus è ancora in circolazione e, fino alla scoperta di un vaccino efficace, dobbiamo mantenere alta la guardia».

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, nell'esprimere solidarietà ai cittadini palmesi e al sindaco Ranuccio, torna a parlare dell'emergenza Covid-19 sostenendo «la bontà della scelta di chiudere precauzionalmente la parte della Tonnara».

«È questo il momento in cui le distrazioni possono giocare un ruolo pericoloso», precisa l'inquilino di Palazzo Alvaro aggiungendo: «Abbiamo l'obbligo di rimanere vigili finché la pandemia non sarà definitivamente debellata grazie allo sforzo straordinario che, ancora oggi, vede impegnati ricercatori, uomini di scienza, medici e personale sociosanitario».

«In linea di massima - conclude Falcomatà - gli indici di contagio ci dicono che abbiamo vinto numerose battaglie, ma la guerra contro il virus è ancora in atto. Dalla Piana, dunque, è arrivato un segnale preciso che non possiamo né dobbiamo sottovalutare».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio