Coronavirus, dall'Italia arriva il progetto di un secondo vaccino

Dopo l'annuncio della Takis anche la ReiThera, ha messo a punto un vaccino preventivo sperimentale, che modifica un virus presente negli scimpannzè, rendendolo efficace contro il SarsCov2. In aprile via libera ai test sugli animali

105
di Redazione
10 marzo 2020
11:02

E' pronto il progetto di un secondo vaccino italiano contro il coronavirus SarsCoV2. Dopo l'annuncio dell'azienda Takis anche un'altra azienda biotech, la ReiThera, ha anticipato Il Sole 24 Ore, ha messo a punto un vaccino sperimentale e il via libera per i primi test sugli animali è atteso in aprile. "Stiamo lavorando a un vaccino sperimentale nuovo coronavirus", ha detto l'amministratore delegato della ReiThera, Antonella Folgori.

 

L'aiuto...dagli scimpanzè

L'azienda, che ha lavorato in passato a vaccini contro il virus respiratorio sinciziale ed Ebola, utilizza per il vaccino un virus animale, un adenovirus degli scimpanzé che viene reso inoffensivo e trasformato in una navetta che trasporta al suo interno la sequenza genetica che corrisponde alla proteina spike, ossia l'arma che il coronavirus utilizza per invadere le cellule del sistema respiratorio umano. Si tratta di un vaccino preventivo che, iniettato per via intramuscolare, stimolerebbe la produzione di anticorpi e l'attività delle cellule immunitarie. 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio