Il coronavirus torna nel Vibonese, tre nuovi casi in provincia

Gli ultimi contagi sono stati registrati a Filadelfia, Drapia e Soriano. Altri due stamane a Stefanaconi. Si sta procedendo a ricostruire la catena dei contatti

57
di Redazione
18 settembre 2020
20:16

Si registrano tre nuovi casi di positività al Covid nel Vibonese. Numero che porta a cinque contagi in un solo giorno in tutta la provincia dopo i due registrati questa mattina a Stefanaconi. I tre nuovi casi sono riferiti ad un’anziana signora di Filadelfia che ha ospitato parenti provenienti da altre regioni nei giorni scorsi, una cittadina ucraina residente a Gasponi, frazione di Drapia, un uomo di Soriano rientrato da Roma.

Il caso a Filadelfia

Il caso di Filadelfia viene reso noto anche dalla pagina Facebook ufficiale del Comune con un post in cui si legge: «Abbiamo l’onere di comunicare ai cittadini che nel tardo pomeriggio l’Asp di Vibo Valentia ci ha riferito di un caso di positività al Covid-19 a Filadelfia. La signora anziana ha ospitato per brevissimo tempo parenti provenienti da altre regioni che fortunatamente non hanno avuto contatti con altre persone in quanto subito rientrati nella loro residenza. Era immaginabile – si aggiunge – che questo sarebbe accaduto nonostante l’alto livello di attenzione tenuto dai cittadini fino ad oggi. L’Asp ha disposto, ovviamente, la quarantena per la persona positiva e sta monitorando i contatti stretti come da protocollo, in collaborazione con l’amministrazione comunale che ha immediatamente allertato il centro operativo comunale per le emergenze».

 

Il Comune aggiunge: «È normale vivere questa situazione con preoccupazione ma non ci abbandoniamo al panico o a paure irrazionali. Rispettiamo la privacy e mettiamo in campo, come siamo sempre capaci di fare nei momenti difficili, il nostro senso di responsabilità e il nostro senso di solidarietà e di cittadinanza. Fino alla distribuzione di un efficace vaccino dobbiamo imparare a convivere con la pandemia. Facciamolo utilizzando tutta la prudenza possibile e mettendo in atto i comportamenti a tutela della nostra salute e di quella altrui».

Il caso a Drapia

Invito alla prudenza ma senza allarmismi, anche a Drapia. Il Comune, attraverso le parole del sindaco, ha spiegato: «È il primo caso in paese. Si sta procedendo a ricostruire la catena dei contatti e sono iniziate, a cura delle autorità sanitarie, le procedure previste per questi casi. La situazione è sotto controllo, non vi è nessun motivo per allarmarsi. Il paziente sta bene».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio