Corruzione, chiuse indagini sull’ex procuratore di Catanzaro Luberto e l’ex deputato Aiello (Pd)

La procura di Salerno è pronta a sostenere le accuse in giudizio. Il magistrato ora in servizio come giudice civile a Potenza ha chiesto di essere interrogato

160
di Redazione
2 aprile 2021
10:35
Vincenzo Luberto
Vincenzo Luberto

La procura di Salerno ha chiuso le indagini sul magistrato Vincenzo Luberto e sull’ex parlamentare del Pd Ferdinando Aiello. L’ex procuratore aggiunto di Catanzaro, trasferito a Potenza per motivi disciplinari, è indagato per corruzione, falso, favoreggiamento, rivelazione di segreti di ufficio e omissione insieme a Aiello. I magistrati salernitani - competenti a giudicare su fatti che riguardano i loro colleghi del distretto giudiziario di Catanzaro - hanno emesso il decreto di chiusura delle indagini e sono pronti a sostenere l’accusa in giudizio davanti al giudice per l’udienza preliminare.

L'accusa si riferirebbe a presunti viaggi che sarebbero stati regalati al magistrato dall'ex parlamentare del Pd Ferdinando Aiello con il quale è in rapporti di amicizia. Il nome di Luberto sarebbe emerso in un'indagine della Procura di Catanzaro che ha poi trasmesso gli atti a Salerno. Dei fatti sarebbero stati informati anche il procuratore generale della Cassazione ed il Csm che hanno deciso di trasferire Luberto Potenza dove presta servizio come giudice civile. Luberto ha chiesto ai magistrati di Salerno di essere sentito dopo la notifica di chiusura delle indagini preliminari.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top