Cosenza, frode ai danni dell’ospedale: quattro arresti tra dirigenti e funzionari Coopservice

VIDEO-NOMI | La lente degli investigatori sulla società aggiudicataria dell'appalto delle pulizie e dei servizi integrati nelle corsie dell'Annunziata. In quattro sono finiti ai domiciliari. Sequestrati 3 milioni di euro

190
di Salvatore Bruno
21 dicembre 2020
06:57

Con le accuse di truffa aggravata ai danni dello Stato e frode in pubbliche forniture, quattro persone tra funzionari e dirigenti della Coopservice, società aggiudicataria dell’appalto delle pulizie e dei relativi servizi integrati dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai carabinieri, in esecuzione di una ordinanza cautelare, emessa dal Gip presso il Tribunale.

Sequestrati tre milioni di euro

Nell'ambito dell'operazione, denominata Silence, disposto anche un sequestro preventivo per equivalente, nei confronti di un ulteriore indagato, della somma di 3.092.416,04 euro. Tra gli indagati anche cinque funzionari dell'Azienda ospedaliera di Cosenza.


I nomi degli arrestati

Destinatari misure cautelari ai domiciliari: Gianluca Scorcelletti di 54 anni originario di Pesaro, Fabrizio Marchetti di 47 anni originario di Roma, Salvatore Pellegrino di 53 anni, originario di Catanzaro, Massimiliano Cozza di 48 anni, originario di Cosenza.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio