Cosenza, chiusa l'inchiesta su Piazza Bilotti: 13 indagati tra cui Occhiuto

Contestate irregolarità nel collaudo dell'opera, ancora chiusa al pubblico dopo il sequestro (ASCOLTA L'AUDIO)

88
di Salvatore Bruno
1 ottobre 2020
15:28
Piazza Bilotti a Cosenza, ancora sotto sequestro
Piazza Bilotti a Cosenza, ancora sotto sequestro

Notificato l'avviso di chiusura delle indagini, condotte dalla Distrettuale di Catanzaro, alle 13 persone coinvolte nell'inchiesta Piazza Sicura, relativa alle presunte irregolarità sul collaudo di Piazza Bilotti a Cosenza.

Opera ancora sotto sequestro

L'inchiesta ha portato anche ad un provvedimento cautelativo di sequestro preventivo della piazza in attesa di verificarne l'agibilità e la tenuta statica attraverso la consulenza di un ingegnere strutturale. Al riguardo sono in corso le attività tecniche su incarico conferito dall'amministrazione di Palazzo dei Bruzi.

Inaugurazione senza collaudo

Come si ricorderà agli indagati, tra cui spiccano il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto e l'imprenditore Giorgio Ottavio Barbieri, viene contestato di aver inaugurato l'opera senza il preventivo collaudo e di aver prodotto certificazioni non corrispondenti alla realtà.

I nomi degli indagati

Otto nel complesso i capi di imputazione contestati a vario titolo nei confronti, oltre che dei già citati Barbieri e Occhiuto, di Antonio Alvaro, Antonella Angotti, Francesco Converso, Raffaele Ferraro, Gianluca Guarnaccia, Carlo Pecoraro, Francesco Stellato, Pasquale Torchia, Francesco Tucci, Paola Tucci, Carlo Vernetti.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio