Cosenza, lite tra carabinieri: aggressore condannato dal tribunale

Dieci mesi di reclusione all'ex maresciallo Ivan Pucci per le botte al comandante della compagnia Giuseppe Merola. Riconosciuto il vizio parziale di mente  

39
di Salvatore Bruno
21 dicembre 2020
07:42

L’ex comandante della stazione dei carabinieri di Carolei, Ivan Pucci, è stato condannato alla pena di dieci mesi di reclusione per aver aggredito nello scorso mese di gennaio, il comandante della compagnia di Cosenza Giuseppe Merola, procurando al capitano lesioni giudicate guaribili in trenta giorni.

Parziale incapacità di intendere e volere

Il tribunale, presieduto da Urania Granata, ha riconosciuto al maresciallo il vizio parziale di mente, per come certificato dal consulente psichiatrico incaricato di svolgere la perizia sull’imputato, difeso dall’avvocato Nicola Carratelli. Pucci era dunque parzialmente incapace di intendere e di volere. Ha già scontato la pena ai domiciliari ed è tornato in libertà ma escluso dal servizio attivo nell’Arma.


Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top