Cosenza, salgono sul tetto dell'Asp per manifestare contro le inefficienze delle Usca

VIDEO | Le attiviste del collettivo Cosentine in Lotta hanno occupato la sede di Serra Spiga. Resteranno lì finché non otterranno un appuntamento con il commissario alla Sanità calabrese Guido Longo

694
di Salvatore Bruno
8 marzo 2021
17:23

Blitz delle attiviste del collettivo Cosentine in Lotta sul tetto della sede Asp di Serra Spiga a Cosenza, dove sono tra l’altro ubicate la centrale del 118, la centrale operativa territoriale e i servizi di neurologia.

Le manifestanti intendono richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sulle inefficienze delle Usca (unità speciali di continuità assistenziale), la cui distribuzione sul territorio non è ancora in linea con gli standard previsti dalla legge. In particolare, il distretto Cosenza-Savuto annovera una sola unità al servizio di una popolazione pari a 165.000 abitanti, mentre dovrebbero essercene una ogni 50.000 abitanti.


La scelta della sede di Serra Spiga non è casuale: il collettivo punta l’indice anche sul costo dell’affitto di questa struttura, pari a circa 20.000 euro mensili «cifra esorbitante - affermano – per locali maltenuti e parzialmente privi di riscaldamento». Le attiviste resteranno sul tetto finché non otterranno un appuntamento con il commissario Guido Longo.

Sul posto sono presenti i vigili del fuoco che hanno per prudenza posizionato un gonfiabile, a salvaguardia delle manifestanti.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top