Cosenza, serve un caffè da asporto in bicchiere senza tappo: multato

Sanzione da 400 euro elevata dalle forze dell'ordine a carico del gestore di un bar del centro: «Confezionamento non idoneo». Preannunciato ricorso al prefetto

197
di Salvatore Bruno
12 aprile 2021
06:19

Singolare episodio nei giorni scorsi a Cosenza, dove le forze dell'ordine hanno inflitto una sanzione da 400 euro al titolare di un bar del centro per inosservanza delle norme anti-Covid. La colpa? Aver servito un caffè macchiato a una nonnina di 84 anni in un bicchierino di plastica privo di coperchio, quindi, si legge nel verbale, «senza idoneo confezionamento per l’asporto». L’anziana quel caffè lo stava consumando sulla soglia del locale, anzi per l’esattezza «sulla soglia lato esterno» che tradotto dal burocratese significa sul marciapiede, davanti l’ingresso.

Ricorso al Prefetto

Il gestore ha preannunciato ricorso al prefetto, sostenendo che il bicchiere monouso utilizzato nella circostanza, è adeguato per il trasporto a prescindere dalla dotazione del tappo e che il consumo del prodotto è avvenuto fuori dal perimetro dell’esercizio. Dichiarazioni verbalizzate anche dai due operatori di polizia i quali però, non hanno voluto sentire ragioni, procedendo ad elevare la multa.


Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top