Covid a San Pietro Maida, il sindaco preoccupato: «Ci sono diversi focolai»

Domenico Giampà si rivolge ai cittadini: «Individuate 15 persone positive al tampone rapido antigenico che dovranno rimanere in isolamento fiduciario. I tamponi molecolari saranno effettuati martedì»

13
di T. B.
3 aprile 2021
11:05

«Vi segnalo, che dalla giornata di ieri ci sono diversi focolai, che insistono sul territorio del nostro comune». Il sindaco di San Pietro a Maida Domenico Giampà comunica così che nel centro lametino il livello d’attenzione ritorna alto.

«Fino a questo momento, sono statd individuatd 15 persone, risultate positive al tampone rapido antigenico. Alle stesse, che dovranno rimanere in isolamento fiduciario, verranno effettuati i tamponi molecolari, nella giornata di martedì», dice Giampà.


«Non vi nascondo una certa preoccupazione sul fatto che la situazione possa degenerare nei giorni di domenica e lunedì, se non si ha un atteggiamento responsabile e rispettoso delle regole. Non mandiamo a monte i sacrifici che stiamo facendo da oltre un anno, non invochiamo continuamente sanzioni e controlli, se poi siamo i primi ad eluderli», conclude il primo cittadino. Nel caso i molecolari dovessero confermare gli esiti degli antigenici si tratterebbe della terza ondata per San Pietro a Maida.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top