Covid, allarme nel Vibonese: 66 positivi a Monterosso e 33 a Ionadi

Il focolaio che dilaga nel comune delle Preserre si è generato all’interno di una residenza per anziani. Situazione preoccupante anche nel piccolo centro alle porte della città capoluogo

17
di Redazione
10 gennaio 2021
20:41

Diciassette nuovi positivi sono stati individuati a Monterosso Calabro dopo l'effettuazione, ieri, di 196 tamponi. I positivi nel piccolo comune della Valle dell'Angitola salgono così a 66, alemno secondo i dati ufficiali diffusi dal Comune.
Il focolaio si è generato pochi giorni fa all'interno di una residenza sanitaria per anziani e si è propagato alla popolazione residente, con il sindaco Antonio Lampasi che, di concerto con l'Azienda sanitaria, ha di fatto reso off limit il paese. La situazione viene costantemente monitorata dalle autorità sanitarie, con lo screening sulla popolazione che proseguirà nei prossimi giorni al fine di arrestare i contagi.

Anche a Ionadi si allarga il focolaio

Situazione allarmante anche a Ionadi, piccolo centro alle porte della città capoluogo. «Dopo un lavoro sinergico con i responsabili del servizio prevenzione dell’Asp di Vibo Valentia, è emersa una situazione per nulla rasserenante», così il sindaco di Ionadi, Antonio Arena, annuncia la positività al tampone molecolare di altri 9 concittadini. Numero che fa salire a 33 gli attuali positivi al Covid-19. «Si tratta per lo più, di interi nuclei familiari e in alcuni casi studenti - continua -. Questo ci convince che la decisione assunta in merito alla sospensione delle attività didattiche in presenza, ieri estesa alle scuole primarie e secondarie, era più che doverosa».
Lo stesso nel ricordare che da domani la Regione Calabria tornerà ad essere zona Arancione, «raccomanda di fare attenzione ed evitare di creare assembramenti.


 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top