Emergenza pandemia

Covid Calabria, Sant’Agata del Bianco zona rossa per troppi contagi

L’aumento dei casi ha reso necessario un provvedimento di chiusura per il Comune sito in provincia di Reggio Calabria. Avrà una validità di dieci giorni (ASCOLTA L'AUDIO)

597
di Redazione
22 agosto 2021
07:13

L’aumento dei casi ha reso necessario un provvedimento di chiusura per il piccolo comune di Sant’Agata del Bianco che per 10 giorni.

L’ordinanza della Regione

Con ordinanza del presidente della Regione Calabria n. 57 del 21 agosto 2021 (acquisita dal Comune di Sant’Agata del Bianco con protocollo numero 2506 del 21 agosto), avente ad oggetto: “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Disposizioni relative al Comune di Sant’Agata del Bianco, nella provincia di Reggio Calabria”, per il Comune di Sant’Agata del Bianco (Reggio Calabria), si applicano per un periodo di 10 giorni, dalle ore 5.00 del 22 agosto 2021 a tutto il 31 agosto 2021, le misure inerenti alla c.d. “zona rossa”, secondo quanto previsto al capo V del Dpcm 2 marzo 2021 e successive modifiche o integrazioni.  


I casi a Sant'Agata del Bianco

Proprio nei giorni scorsi il Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Reggio Calabria ha comunicato che nel Comune di Sant’Agata del Bianco si rileva una crescita esponenziale dei contagi Covid-19 da coronavirus tra la popolazione residente, con 13 casi confermati attivi, dei quali più del 60% registratisi nelle ultime 24 ore, su una popolazione di circa 582 abitanti, proponendo pertanto, l’adozione delle misure di “zona rossa”.

In più i dati di monitoraggio dell’ultima settimana classificano la Regione Calabria ad un livello di rischio moderato, con incidenza per 100.000 abitanti pari a 81,4 - raddoppiata negli ultimi 14 giorni - con trend in ulteriore ascesa.

Il monitoraggio Asp

In tale contesto il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, procederà al costante monitoraggio della situazione epidemiologica locale incluse le aree limitrofe e, prima del termine del periodo previsto dal presente provvedimento, relazionerà circa gli esiti degli ulteriori test effettuati, i dati di sequenziamento per la ricerca di varianti, le informazioni riferite all’eventuale positività di soggetti già sottoposti ad immunizzazione, al fine di valutare la necessità o meno di proroga delle misure restrittive.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top