Covid Catanzaro, consegnati 6.400 test rapidi in 64 scuole della provincia

VIDEO | L'Asp supportata dal secondo reggimento dell'esercito ha consegnato anche dispositivi di protezione individuale. Gli istituti individuati sono quelli già dotati di infermieri i quali dovranno intervenire in caso di contagio tra personale docente o studenti

524
di Luana  Costa
27 gennaio 2021
13:30

La consegna questa mattina è stata simbolica ma la distribuzione avverrà nei prossimi giorni in 64 istituti comprensivi di tutta la provincia di Catanzaro. 6.400 tamponi antigenici  corredati da dispositivi di protezione individuale - guanti, camici, mascherine - che in mattinata l'azienda sanitaria provinciale di Catanzaro ha prelevato dalla Protezione civile con il supporto del secondo reggimento aviazione dell'esercito "Sirio". 

Ne serviranno ancora

«Stiamo già lavorando per averne ancora - ha precisato il presidente della Provincia di Catanzaro, Sergio Abramo - perchè riteniamo che fra quindici, venti giorni ci sarà necessità di averne altri». I 64 istituti comprensivi individuati sono quelli già dotati di infermiere scolastico: «Abbiamo consegnato kit completi di tutti i dpi necessari - ha chiarito Francesco Lucia, responsabile del Servizio di Prevenzione dell'Asp di Catanzaro - a garantire la sicurezza dell'operatore assieme ai test rapidi e quanto necessario per fronteggiare nell'immediatezza qualora si verifichi un caso Covid all'interno dell'istituto scolastico».


Lunedì il via agli istituti superiori

I test serviranno infatti ad avviare gli screening solo nel caso in cui siano rilevati i primi sintomi di un contagio: «Credo che uno screening veloce nel caso in cui ci sia un caso in una scuola sia importantissimo, anche perchè da lunedì si avvieranno le lezioni in presenza degli istituti superiori» ha precisato il presidente della Provincia, Sergio Abramo. Uno strumento utile secondo la dirigente scolastica dell'istituto comprensivo Patari Rodari, Anna Maria Rotella, dove questa mattina è avvenuta la consegna: «Sul personale abbiamo già sperimentato questa strada ed è stato molto utile per effettuare i tracciamenti dopo un caso di positività verificatosi nel nostro istituto».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top