Coronavirus, in provincia di Cosenza torna la paura: 15 casi in un giorno

Si tratta di dodici immigrati ospiti del Cas di Amantea e di tre persone contagiate da un parente già ricoverato per Covid. Così nella cittadina cosentina i casi attivi salgono a 47

213
di Francesca  Lagatta
18 settembre 2020
18:58

Oggi in provincia di Cosenza si registrano 15 nuovi casi di coronavirus e tutti sul versante tirrenico cosentino. 12 di questi sono ragazzi ospiti del Cas (centro di accoglienza straordinario) di Amantea. Gli altri 3 casi si registrano a Scalea e Papasidero, centro montano a pochi chilometri da Orsomarso, prima d'ora rimasto covid-free. Si segnalano anche 6 persone guarite, di cui una dimesso dall'ospedale.

47 i casi ad Amantea

Sono attualmente 47 le persone positive domiciliate a Amantea. Tutte, per fortuna, si trovano in buone condizioni di salute e in isolamento domiciliare. I casi totali della cittadina, da inizio pandemia, salgono a 54, uno in meno della città di San Lucido, tra le comunità tirreniche più colpite ai tempi del lockdown con 4 decessi per Covid. Oggi San Lucido ha lasciato alle spalle i giorni bui e tira un sospiro di sollievo, perché dopo un'estate free-covid al momento risulta una sola persona positiva ed è in via di guarigione.

I contagi a Scalea

Scalea oggi fa registrare +2, per un totale di 3 casi da inizio pandemia, nonostante i numerosi turisti che questa estate ha affollato ogni angolo della città altotirrenica. I due soggetti positivi sono in isolamento domiciliare e le loro condizioni non destano preoccupazione.

 

LEGGI ANCHE: Coronavirus Calabria, balzo dei contagi: 28 in più nel bollettino regionale

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio