Crosia, occupano abusivamente terreni nei pressi del fiume Trionto: due denunce

Si tratta di zone sottoposte a vincolo paesaggistico-ambientale. In un terreno erano state finanche realizzati manufatti senza alcun permesso

13
di Matteo Lauria
24 marzo 2021
15:21
Una delle aree sequestrate
Una delle aree sequestrate

Scattano i sigilli su due aree demaniali nel letto del fiume Trionto. Altrettante le denunce nei confronti dei presunti responsabili.  Dovranno rispondere di occupazione abusiva di area demaniale fluviale, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale, e uno di essi anche di abuso edilizio.

Si tratta di ben 2000 metri quadri di proprietà della Regione Calabria – Demanio Idrico ricadenti all’interno del sito di interesse Comunitario denominato “Fiumara Trionto”. Secondo quanto è emerso i due soggetti avevano invaso e si erano impossessati, al fine di produrne profitto, delle due superfici oggetto di sequestro. Su una di esse inoltre sono stati realizzati manufatti edili in assenza di permesso a costruire. Ad operare i militari della Stazione dei Carabinieri Forestale di Rossano che nei giorni scorsi hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dal G.I.P. del Tribunale di Castrovillari Lelio Fabio Festa.


 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top