Sfida su due ruote

Da Perugia a San Marco Argentano in bici in un’unica tappa: l’impresa di Silvio

VIDEO | Quasi 750 chilometri in un giorno solo: il 49enne originario del comune cosentino li ha dedicati all'amico ciclista portato via troppo presto da un brutto male. Ad attenderlo anche il sindaco Virginia Mariotti

666
di Antonio Alizzi
8 agosto 2021
20:00
Silvio Giovane all’arrivo e, a destra, con il sindaco Virginia Mariotti
Silvio Giovane all’arrivo e, a destra, con il sindaco Virginia Mariotti

Da Perugia a San Marco Argentano in 24 ore in sella alla sua bicicletta percorrendo il tragitto in una tappa unica. È la straordinaria impresa compiuta da Silvio Giovane, 49 anni, originario della cittadina situata nella Valle dell’Esaro, che, insieme ad altri amici, tutti amanti della bici, ha percorso quasi 750 km in un giorno. Ma non sono mancate le difficoltà: durante il viaggio in bicicletta il vento si è mantenuto contrario per tutto il tempo, la mano destra di Silvio Giovane era ed è ancora in corso di ripresa, a causa di un infortunio, mentre la schiena è stata messa a dura prova dalle buche.

Impresa dedicata al “belga”

Silvio Giovane è riuscito a mantenere la promessa fatta al suo amico Danilo “il belga”, ciclista come lui, che una malattia oncologica ha portato via troppo presto.
L’ingresso nel Municipio di San Marco Argentano è stato emozionante. Lì lo hanno accolto la sua mamma, le sorelle, altri familiari, amici, il sindaco, Virginia Mariotti, e altri amministratori.


Il figlio di Silvio ha fatto da “scorta”

Tutti sono rimasti col fiato sospeso per tutto questo tempo, seguendo aggiornamenti tramite la pagina Facebook del gruppo dilettantistico Sibike che gli ha fatto da scorta con due mezzi. L’occasione è stata utile anche per portare avanti una raccolta fondi per l’associazione Avanti Tutta (i cittadini che volessero fare donazioni libere possono contattare direttamente la Onlus) che si occupa di supporto ai malati oncologici.
«E poi – racconta Silvio – c’era un accompagnatore speciale che mi seguiva. Mio figlio». Anche Cristopher, 17 anni, era insieme a lui nella scorta, all’interno di un furgone, a rimarcare che questa sfida è stata soprattutto un’esplosione di sentimenti.

Il video dell'arrivo:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top