De Raho: «Tutte le Procure del Sud sono sotto organico»

Il capo della Direzione Nazionale Antimafia raccoglie l'appello dei territori: «In queste condizioni è impossibile contrastare la criminalità organizzata»

165
di Redazione
11 dicembre 2018
13:58
Federico Cafiero De Raho
Federico Cafiero De Raho

Risponde con decisione alle grida d’allarme dei Procuratori che da mesi lamentano la carenza di personale, soprattutto in territori ad alta densità criminale Federico Cafiero De Raho. In un’intervista a Radio Crc, il Capo della Direzione Nazionale Antimafia, ha illustrato i numeri risicati delle forze dell’ordine: «La polizia – ha dichiarato- aveva in organico 116mila persone, ora sono operativi in 98mila. Stesse riduzioni, in proporzione, per Carabinieri e Guardia di Finanza. Se riduciamo gli organici finiamo con il non avere le forze sufficienti per combattere le mafie».

 

«Con qualunque procuratore del Sud parli - ha dichiarato ancora Cafiero De Raho - mi dice che non ha organico e risorse. Nelle procure più esposte mancano i Pm e i giudici. Mancano perfino i Gip per convalidare i provvedimenti. Mancano per un quarto, o addirittura la metà. Questo significa indebolire fortemente l'azione di contrasto alle mafie. Nonostante la buona volontà dei vertici di forze dell'ordine e magistratura – ha concluso - se non si rafforza la potenzialità offensiva dello Stato ricostruendo gli organici del passato, finiamo col non avere le forze sufficienti per lottare».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio