Crolla uno dei simboli della massomafia. Abbattuto il quartier generale di Paolo Romeo

FOTO-VIDEO | Iniziate questa mattina nel quartiere Gallico di Reggio Calabria le operazioni di demolizione del ristorante Fata Morgana e del circolo Posidonia, 'base logistica' dell’avvocato attualmente in carcere e imputato nel processo Gotha

229
di Angela  Panzera
12 dicembre 2018
11:12

Sono iniziate questa mattina le operazioni di abbattimento del ristorante Fata Morgana nonché ex circolo Posidonia da parte del Comune di Reggio Calabria. L'immobile, sequestrato dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria nell’ambito dell’operazione denominata appunto “Fata Morgana”, era gestito dall'associazione culturale Posidonia il cui presidente era Paolo Romeo, l'avvocato ora in carcere perchè accusato di essere il presunto capo della cupola massomafiosa che incombe su Reggio Calabria e attualmente imputato nel processo Gotha.
Il Comune ha dato via alla demolizione del manufatto abusivo ubicato in via Marina di Gallico periferia nord della città dello Stretto e storico quartier generale di Paolo Romeo, negli anni '60 rinomato circolo ricreativo e simbolo della movida diventato poi  la base logistica dell'ex parlamentare. L'amministrazione avrà ora venti giorni per terminare le operazioni di demolizione. 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio