Diedero sonnifero a coppia di anziani per rapinarli: i due badanti lasciano il carcere

La vicenda è avvenuta nel Catanzarese. Avevano somministrato dosi elevate di una sostanza sedativa e portato via dall'abitazione mille euro ed altri beni. Si sono dimostrati pentiti e il gip gli ha concesso i domiciliari

13
5 maggio 2021
15:02

Lasciano il carcere ottenendo la misura meno afflittiva degli arresti domiciliari Tomas Butera, 27 anni di Decollatura, e Adelina Onorina Domma, 46 anni di San Pietro Apostolo. Entrambi finiti in carcere lo scorso febbraio con l'accusa di aver narcotizzato una coppia di anziani di Conflenti per impossessarsi di mille euro in contanti e altri beni, trafugati dall'abitazione dei due ultraottantenni sotto effetto di narcotici.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri della stazione di Conflenti, i due - collaboratori domestici della coppia di anziani - erano riusciti ad introdursi in casa somministrandogli dosi elevate di una sostanza sedativa potenzialmente letale per impadronirsi dei beni dei due anziani. Il Gip del Tribunale di Lamezia Terme in sostituzione della misura cautelare del carcere ha applicato ad entrambi gli arresti domiciliari.


La decisione nei confronti di Tomas Butera, difeso dall'avvocato Antonio Larussa, e della donna, Adelina Onorina Domma, difesa dall'avvocato Francesco Iacopino, è stata assunta sulla scorta dell'atteggiamento degli indagati che si sono mostrati pentiti e hanno risarcito il danno prodotto.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top