Migranti Calabria

Emergenza sbarchi, il prefetto ai sindaci della Locride: «Ogni Comune faccia la sua parte»

Massimo Mariani ha incontrato gli amministratori locali: «Numeri decuplicati rispetto allo scorso anno, non si può caricare tutto sulle spalle di Roccella e Siderno»

15
di Ilario  Balì
11 maggio 2022
07:00

«Non si può caricare tutto sulle spalle di Roccella e Siderno». Così il Prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani è intervenuto nel corso dell’assemblea dei sindaci della Locride a proposito dell’emergenza sbarchi sulle coste del Reggino.

«I numeri sono decuplicati rispetto allo scorso anno – ha sottolineato Mariani - e per poter affrontare questa situazione è necessario che ci si attrezzi avendo la consapevolezza che non saranno eventi sporadici ma ce ne saranno altri, e con il proseguire della stagione primaverile avremo numeri più importanti».


Da Mariani dunque l’invito rivolto agli amministratori locali della fascia ionica «ad individuare dei siti per ospitare provvisoriamente le persone che arrivano, per far sì che ciascun comune sia in condizione di gestire questa situazione o aiutare i comuni contigui. Se riusciamo a dare una distribuzione anche in altri centri – ha aggiunto il prefetto reggino - la gestione diventa migliore. Si tratta di sistemazioni provvisorie solo per gli adempimenti di nostra pertinenza prima del trasferimento nelle sedi di destinazione. Vogliamo mettere in campo un’organizzazione efficiente. Lo scorso anno siamo stati bravi, quest’anno i numeri temo saranno superiori, e la nostra organizzazione deve essere pronta ad affrontare questa emergenza».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top