Esplosione mortale a Crotone, si indaga per omicidio colposo

È questa l’ipotesi di reato per la quale la Procura procede contro ignoti al fine di accertare le cause della tragedia che ha causato la morte di due persone

4
di Redazione
10 maggio 2018
13:57
L’appartamento distrutto dallo scoppio
L’appartamento distrutto dallo scoppio

Omicidio colposo: è questa l'ipotesi di reato per la quale la Procura della Repubblica di Crotone procede per l'esplosione nell'appartamento in una palazzina del quartiere Lampanaro avvenuta la sera del 7 maggio scorso. Il sostituto procuratore Alessandro Riello ha aperto un fascicolo contro ignoti per poter accertare le cause dell'esplosione che ha causato la morte di Rita Murgeri, di 55 anni, e di Saverio Romano (43). I due erano all'interno dell'appartamento insieme ad altre cinque persone di cui due, una bambina di 4 anni e la mamma, sono ricoverate nel reparto ustionati degli ospedali di Bari e Brindisi in prognosi riservata.

Le due ipotesi al vaglio degli inquirenti

Le indagini si muovono su due direttrici, la fuga di gas e la presenza di esplosivi all'interno dell'abitazione. La Polizia scientifica ha prelevato alcuni campioni che sono stati inviati in laboratorio per verificare tracce di un esplosivo molto potente, il perossido di acetone, utilizzato per la pesca di frodo.


 

LEGGI ANCHE: Crotone, scoppia una bombola di gas: due morti e sei feriti. Grave una bimba

Esplosione a Crotone, resta grave la bimba ferita. Morta la nonna e il compagno

Esplosione a Crotone forse causata da un ordigno per la pesca di frodo

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio