’Ndrangheta

Estradato in Italia il boss della droga Vittorio Raso: dovrà scontare quasi 18 anni di carcere

L'uomo, considerato elemento di spicco delle cosche calabresi radicate a Torino, fu arrestato lo scorso 22 giugno a Barcellona. Oggi è stato preso in consegna dalla polizia a Malpensa, dov'è arrivato dalla Spagna

78
di Redazione
11 agosto 2022
18:45

È stato preso in consegna dalla polizia oggi, al suo arrivo all'aeroporto di Milano-Malpensa, l'italiano Vittorio Raso, considerato dagli investigatori legato alla 'ndrangheta e destinatario di un ordine di carcerazione per narcotraffico spiccato dall'autorità giudiziaria di Torino. Raso era arrestato lo scorso 22 giugno a Barcellona.

«L'esecuzione del provvedimento restrittivo - informa una nota della questura torinese - è stata resa possibile dal perfezionamento delle procedure di estradizione del catturando che, nell'ambito di una recente attività investigativa, avviata sulla scorta della sua dichiarazione di latitanza e coordinata dalla Dda, era stato localizzato in Spagna dagli investigatori della squadra mobile torinese».


L'intervento è stato eseguito dal personale del Servizio centrale operativo della direzione centrale anticrimine della polizia di Stato, del Servizio per la Cooperazione internazionale di polizia, della squadra mobile di Torino e della polizia di frontiera dello scalo aeroportuale di Malpensa. La procura generale del Piemonte aveva spiccato un ordine di carcerazione a seguito di una condanna a 17 anni, 9 mesi e 10 giorni per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti e altri reati di droga. Raso figurava nella lista dei 100 latitanti più pericolosi.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top