Falerna, turista getta rifiuti nel fiume: scoperto, picchia vigile e consigliere comunale

Protagonista della vicenda un ex agente di polizia penitenziaria al quale era appena stata comminata una contravvenzione per abbandono di rifiuti. Disposti i domiciliari 

566
di Tiziana Bagnato
12 giugno 2020
13:18
Un tratto del lungomare di Falerna nei pressi del quale è avvenuta l’aggressione
Un tratto del lungomare di Falerna nei pressi del quale è avvenuta l’aggressione

Un consigliere comunale e un vigile urbano aggrediti. È successo a Falerna Marina. Protagonista della vicenda un villeggiante in camper che dopo essersi fermato nel parcheggio del lungomare aveva ben pensato di gettare un sacchetto di spazzatura in un torrente.

 

A notare la scena un consigliere che ha allertato la Polizia Municipale. Un vigile si è, quindi, recato sul posto ed ha recuperato l’immondizia, costituita per lo più da carte e fatture riportanti i dati sensibili dello “zozzone”. A quel punto l’agente ha avvicinato gli inquilini del camper per effettuare una contravvenzione ed è stato allora che l’uomo, un ex agente di polizia penitenziaria di Benevento, lo avrebbe aggredito.

 

Turbata dalla scena la moglie avrebbe avuto un malore ed è allora che il consigliere Riccardo Floro si è avvicinato per prestarle soccorso, venendo però colpito dal marito con un calcio e un pugno in faccia. La coppia si è poi allontanata a bordo del camper. Allertati i Carabinieri di Falerna Scalo è iniziato l’inseguimento del mezzo che è stato poi fermato all’altezza di Caposuvero. L’uomo è stato sottoposto a misura di ordinanza cautelare ai domiciliari.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio