Festeggiano la vittoria agli Europei sparando nel cimitero: denunciati due adolescenti nel Cosentino

È successo a Marzi, i carabinieri sono stati allertati da alcuni abitanti della zona. I due giovanissimi di 13 e 14 anni dovranno rispondere di porto abusivo di armi

di Salvatore Bruno
13 luglio 2021
12:23

Stavano sparando con una scacciacani nel cimitero di Marzi, ma i colpi di pistola sono stati uditi da alcuni abitanti della zona che hanno avvisato i carabinieri con una chiamata al 112.

Affidati ai genitori

Giunti sul posto, i militari hanno bloccato due giovanissimi, di 13 e 14 anni mentre tentavano di darsi alla fuga. Condotti in caserma, sono stati identificati e denunciati per porto abusivo di armi. Secondo quanto si è appreso i rispettivi genitori, a cui sono stati poi affidati, avrebbero precedenti penali.


Avevano anche due coltelli

Gli adolescenti hanno raccontato di voler festeggiare la vittoria della nazionale di calcio ai campionati europei. La pistola e le relative munizioni sono state sequestrate. Si indaga per individuarne la provenienza. Sequestrati inoltre anche due coltelli in possesso dei due ragazzini.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top