'Ndrangheta, l'allarme del sindacato di polizia: «A Siderno pochi uomini e mezzi»

Il segretario nazionale Giuseppe Brugnano ha messo in risalto la necessità di intervenire nel minor tempo possibile: «Salvini aumenti l'organico»

15
di Redazione
7 dicembre 2018
14:53
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

«Né uomini, ne mezzi nella lotta contro la ‘ndrangheta». È questa la denuncia mossa dal segretario nazionale del sindacato di polizia Fsp, Giuseppe Brugnano, che ha presieduto oggi, 7 dicembre, un’assemblea della federazione sindacale di polizia del commissariato di Siderno. Il segretario ha lanciato un appello allo Stato, esortandolo a «tradurre le promesse in fatti concreti».

 

Nella riunione, alla quale hanno partecipato anche il segretario provinciale, Pietro Gabriele, ed il segretario regionale, Rocco Pardo, è emersa «l’estrema condizione di disagio in cui operano i poliziotti, impegnati in un territorio difficile come quello della Locride – ha affermato Brugnano - senza però avere gli strumenti necessari per farlo. Per questo motivo, è emersa l'esigenza di chiedere al Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, di aumentare l'organico di un presidio così importante, impegnato con enormi sacrifici da parte del personale attualmente esistente». L’assemblea sindacale ha messo in risalto la necessità di intervenire nel minor tempo possibile.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio