Otto sorveglianze speciali nel Reggino per furti, spaccio di droga e aggressioni

Le persone colpite dal provvedimento si sono rese protagoniste di rapine, danneggiamenti, incendi nonché atti di violenza nei confronti delle forze dell’ordine

3
di Redazione
6 giugno 2020
08:28

La Procura della Repubblica di Palmi ha  chiesto e ottenuto dal competente Tribunale di Reggio Calabria – Sezione Misure di Prevenzione, l’emissione di 8 sorveglianze speciale comuni della durata variabile da uno a tre anni.


I destinatari della misura sono stati sottoposti anche all’ obbligo di soggiorno nel comune di abituale dimora con conseguente divieto di uscire dallo stesso, ma anche ad ulteriori limitazioni sull’accesso ai locali pubblici e sull’uscita da casa in tempo notturno e alla frequentazione di pregiudicati.

 

I reati di cui si sono resi protagonisti i destinatari del provvedimento sono diversi: dalle plurime lesioni, all’aggressione a pubblico ufficiale, alle risse con coltelli, ai furti aggravati, alle rapine, ai danneggiamenti, agli incendi, alla produzione e smercio di sostanze stupefacenti, a gravi e violenti atti persecutori, al possesso di armi, in molti casi reati reiterati nel corso del tempo. Tra questi un 29enne di Polistena che appiccò diversi incendi a Polistena ad immobili e autovetture, e poi sottoposto a misura cautelare a seguito di indagini dai Carabinieri di Polistena; un 45enne di Cittanova, che fu arrestato, tra gli altri numerosi episodi, dopo essere stato sorpreso di notte all’interno del negozio “Splendidi Splendenti” di Cittanova al fine di rubare l’incasso e poi trovato in possesso di varia attrezzatura di provenienza delittuosa; un 27enne di Taurianova protagonista di diversi episodi di violenza contro le forze dell’ordine, tra cui uno in danno dei carabinieri di Taurianova, quando, un notte, aggredì con calci i pugni i militari e danneggiò l’autovettura di servizio.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio