Il cordoglio della Chiesa calabrese per la morte di Michele Porcelli: «Rimarrà sempre in mezzo a noi»

La Conferenza episcopale calabra ha voluto esprimere la propria vicinanza alla famiglia dell’operatore e regista tragicamente scomparso e al network LaC

34
di Redazione
9 aprile 2021
17:00
Michele Porcelli
Michele Porcelli

Ai tanti messaggi di cordoglio giunti per la morte di Michele Porcelli, operatore e registra del network LaC tragicamente scomparso ieri, si aggiunge quello della Conferenza episcopale calabra.

«A nome dell’Ufficio Regionale per la Comunicazioni Sociali e la Cultura della CEC – è scritto in una nota a firma di don Giovanni Scarpino, direttore regionale Ucsc -, esprimo vicinanza per la dipartita improvvisa di Michele Porcelli, Vostro prezioso giornalista, regista ed operatore, che ha saputo dare, sino all’ultimo istante della sua vita terrena, segno di laboriosità a servizio del bene comune. La morte di Michele ha colpito ogni calabrese. E anche in questo momento di dolore, Gesù ci ama e soffre con noi e per noi. “Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò ristoro” (Mt 11,28)».


«Nonostante la prova dolorosa, Michele rimarrà sempre vicino e vivo spiritualmente in mezzo a noi, ogni volta quando sceglieremo di percorrere la strada del bene. Il caro Michele – conclude don Scarpino - possa godere della “pace eterna” pregando per la sua cara famiglia, per la famiglia di LaC e per tutti noi».

LEGGI ANCHE: «Leale e appassionato, LaC era la sua famiglia»: l’editore ricorda Michele Porcelli

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top