Incendiata auto a un imprenditore catanzarese

La condanna di Confcommercio: «Vile atto intimidatorio». L'episodio avvenuto nella notte scorsa

di L. C.
3 marzo 2020
21:54

«Oggi si è perpetrato un vile gesto non solo nei confronti di un imprenditore, Rodolfo Rotundo, ma di tutti coloro che fanno buona impresa in Calabria e che rappresentano un modello da seguire». Così in una nota Confcommercio che condanna l'azione intimidatoria perpetrata nei confronti di Rodolfo Rotundo, imprenditore catanzarese.

 

L'auto era parcheggiata in via Madonna dei Cieli. L'allarme è scattato attorno all'1.30 di questa notte, quando una squadra dei vigili del fuoco del comanda provinciale è intervenuta sul posto. L'auto, un'Audi Q5, ha riportato danni nella parte anteriore e posteriore. Le indagini sono state affidate ai carabinieri della compagnia di Catanzaro in sinergia con i vigili del fuoco, al momento non viene esclusa l'ipotesi del dolo. 

 

«L’atto perpetrato è ancor più grave perchè non colpisce solo la persona e l’imprenditore, ma un dirigente di Confcommercio, riconoscibile modello di rappresentanza democratica ed importante emblema della nostra associazione di categoria" prosegue ancora la nota. "Siamo stati tutti vittime  dell’illegalità dell’azione. Un atto assolutamente da condannare  e per il quale chiediamo giustizia»

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio