Incendio nella tendopoli, trasferiti trenta migranti

Il Ministero dell’Interno ha fornito al Comune di San Ferdinando anche 500 sacchi a pelo e ulteriori 470 coperte per ogni ulteriore necessità

5
3 dicembre 2018
20:32
L’incendio a San Ferdinando
L’incendio a San Ferdinando

Nel pomeriggio di oggi, indetta dal prefetto Michele di Bari, si è svolta, presso questo Palazzo del Governo, una nuova riunione alla quale hanno partecipato il questore, i comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il comandante della Polizia Metropolitana, il sindaco di San Ferdinando, rappresentanti della Protezione civile regionale e delle organizzazioni sindacali di categoria, per fare il punto della situazione rispetto all’incendio verificatosi la notte del primo dicembre scorso nella baraccopoli di San Ferdinando. Lo riporta una nota della Prefettura.

 

Nel corso del predetto Comitato sono state disposte una serie di iniziative, alle quali si è dato tempestivamente corso fin dalla giornata di ieri. Si è provveduto, infatti, al trasferimento nella nuova tendopoli dei 30 immigrati che alloggiavano nelle baracche distrutte, provvedendo, nel contempo, a venire incontro alle loro prime esigenze. Le attività sono proseguite nella giornata odierna con la consegna di 10 tende, allestite con 30 posti letto  ed effetti letterecci a cura  della Protezione civile della Città Metropolitana, coadiuvata da associazioni di volontariato. Il Ministero dell’Interno, attraverso il Capi, ha fornito, inoltre, al Comune di San Ferdinando 500 sacchi a pelo e ulteriori 470 coperte per ogni ulteriore necessità e sono stati assegnati alla stessa baraccopoli, 2 padiglioni igienici mobili che verranno montati dalla Prociv. 

 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio