Inchiesta Faust, il sindaco Idà sapeva di essere intercettato già da 4 anni

Il primo cittadino fece bonificare la propria auto perché aveva timore della possibile presenza di microspie. Il meccanico la scoprì e lo informò 

23
di Redazione
18 gennaio 2021
17:18
Il sindaco di Rosarno Giuseppe Idà
Il sindaco di Rosarno Giuseppe Idà

«Minchia!». È con questa esclamazione che il meccanico di fiducia del sindaco Giuseppe Idà “saluta” la scoperta di una microspia all’interno dell’autovettura del sindaco. È il 10 dicembre del 2016, quindi pochi mesi dopo l’elezione del primo cittadino di Rosarno. Idà non aveva mai palesato sospetti in merito alla possibile presenza di cimici nella sua autovettura. Tuttavia, una volta capita la situazione, il sindaco decide di non disinstallarla, continuando a fingere, analogamente a quanto avvenuto per il capo della cosca Pisano

Gli inquirenti non hanno dubbi: «La bonifica era stata effettuata con modalità così sofisticate da sfuggire persino gli investigatori stessi, che apprendevano della circostanza solo tramite l’ambientale installata nell’ufficio dove il sindaco raccontava l’episodio ad un’altra persona». È sulla base di ciò che la polizia giudiziaria decide di andare a ritroso fino quando arriva al momento nel quale Idà telefona all’officina Auto Raso di Serrata. In quell’occasione si odono rumori in direzione del microfono della periferica. Poi, alle 11.05, l’esclamazione di stupore: «Minchia!». Da qui si desume la scoperta dell’ambientale.  


Già da dicembre 2016, dunque, Idà sapeva quanto meno di essere indagato o comunque sotto la lente della magistratura. Lo si capisce bene anche dalla conversazione che il primo cittadino intrattiene con un’altra persona. 

Idà: no, e io vado da Sferlazza dicendogli: “Procuratore, io ho scoperto di eee, di essere intercettato”. 
Uomo: “siccome l’altro giorno ho… inc… la macchina… all’officina” 
Idà: sono andato all'officina e si...inc… chi, chi l’ha montata, l'ha montata anche male ...inc...si è dimenticata la chiave. Quello dell'officina mi disse... ho convissuto due giorni con questa, con questa cosa, non me la sono sentita...inc...poi se... se vi decidete di di di intercettarmi fatelo perché non ho un cazzo da nascondere voglio dire, ma sono una persona onesta, ve lo dico e ve lo dimostro!  
Uomo: no tu gli dici: e se lei mi garantisce che era vecchia ...inc... io rimango al Comune, può darsi pure che...inc... 
Idà: glielo scrivo, glielo scrivo, glielo scrivo...
Uomo: eh ...inc...  
Idà: ...glielo scrivo a loro e glielo mando per conoscenza anche a Cafiero de Raho...inc...interna, a tutti glielo scrivo.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio