Incidente sull’A2, sequestrato tratto Rogliano-Cosenza: indagati dirigenti Anas e imprese

VIDEO | Nel drammatico scontro tra un’auto e un furgone morì un giovane di 19 anni. Il provvedimento disposto dalla Procura di Cosenza

747
di Salvatore Bruno
23 gennaio 2020
08:12

Il sequestro preventivo della corsia nord dell'autostrada del Mediterraneo, tra gli svincoli di Rogliano e Cosenza, è scattato su disposizione della Procura guidata da Mario Spagnuolo. Nove le persone iscritte sul registro degli indagati. Si tratta, secondo quanto si è appreso, di 7 tra dirigenti e dipendenti di Anas e dei due titolari di una impresa edile di Modena, incaricata di effettuare una serie di lavori di manutenzione. L'ipotesi di reato è omicidio stradale.

L’incidente mortale sull’A2

Al vaglio dei magistrati la dinamica del grave incidente del 19 dicembre scorso, nel quale ha perso la vita un 19enne di Conflenti, Mattia Albace, finito con la sua Punto contro un furgone impegnato proprio nel cantiere impiantato lungo l'importante arteria viaria. Nel medesimo tratto, si sarebbero verificati nel corso del 2019, ben 11 incidenti.

Il sequestro del tratto autostradale

Il sequestro si è reso necessario per compiere alcuni accertamenti tecnici disposti dai magistrati. In particolare la Procura vuole capire se siano state poste in essere, nella delimitazione dell'area di cantiere, tutti gli accorgimenti di legge necessario a garantire la sicurezza degli automobilisti in transito. Il traffico resterà comunque aperto, per cui non ci saranno ripercussioni sulla circolazione.

 


   


   

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio