Indebite percezioni indennità agricole: 67 denunce per truffa nel Cosentino

L’operazione vede coinvolte 11 aziende agricole, di cui due della provincia di Cosenza. È un filone dell’inchiesta Demetra

2
di Matteo Lauria
21 aprile 2021
12:16
I finanzieri in una delle aziende coinvolte
I finanzieri in una delle aziende coinvolte

Lotta al caporalato, evasione contributiva, lavoro nero e sfruttamento. Operazione della Guardia di finanza di Cosenza e di Montegiordano, sotto il coordinamento della Procura della repubblica del tribunale di Castrovillari che ha scoperchiato un sistema illecito e fraudolento già emerso dall’inchiesta “Demetra” portata a termine nel 2020. Denunciati 67 soggetti per truffa nella percezione di indennità agricole ed omesso versamento di ritenute per un totale di oltre 1.1 milioni di euro.

Coinvolte 11 aziende agricole, 9 della provincia di Matera e 2 della provincia di Cosenza. Ben 5.200 giornate agricole effettuate e non comunicate dagli imprenditori agricoli per il periodo preso in esame (dal 2016 al 2020). A seguito di un nuovo filone investigativo disposto dal pubblico ministero Flavio Serracchiani, le Fiamme Gialle hanno analizzato la documentazione extracontabile sequestrata nel corso delle perquisizioni effettuando dei controlli incrociati dai quali emergevano le omesse dichiarazioni e il mancato versamento delle giornate agricole. Tali condotte si trasformavano in profitti per gli imprenditori coinvolti.  


Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top