Fondazione Magna Grecia

La criminalità organizzata è diventata social, come è cambiata la comunicazione: l’evento a Roma

Il corso di Alta Formazione promosso dalla Fondazione Magna Grecia “Le mafie ai tempi dei social” è stato trasmesso in diretta streaming

32
di Redazione
26 maggio 2022
08:20

Esistono ancora le mafie come ce le hanno raccontate i film? Il mondo è cambiato e la criminalità organizzata è cambiata con lui. L’iconografia del Padrino è definitamente tramontata e sono i social ad aver cambiato tutto. Non più silenzio, i boss oggi non si nascondono ma ostentano il loro potere, ostentano le auto e i gioielli, ostentano le loro case lussuose. Il messaggio è semplice: “Ce l’abbiamo fatta”.

Si parlerà di questo oggi nel corso di Alta Formazione della Fondazione Magna Grecia in collaborazione con il Gruppo Pubbliemme, Diemmecom, LaC Network, ViaCondotti21 e l’Università Luiss. Il corso “Le mafie ai tempi dei social” sarà disponibile dal prossimo autunno presso la Scuola di Alta Formazione Magna Grecia. 


Intervengono alcuni tra i massimi esperti di criminalità organizzata per parlare del rapporto tra mafie e nuovi media: Antonio Nicaso, scrittore e storico delle mafie, Manuela Bertone dell’Université Côte d’Azur di Nizza, Antonello Colosimo, consigliere della Corte dei Conti, Emiliano Morreale dell’Università La Sapienza di Roma, Marcello Ravveduto dell’Università di Salerno, lo scrittore ed ex Questore Piernicola Silvis, la scrittrice Felia Allum. Partecipano i giornalisti Cesare Giuzzi del Corriere della Sera, Luigi Sabino del Mattino, Salvo Palazzolo di Repubblica. Moderano Paola Bottero, direttore strategico del Gruppo Pubbliemme e Alessandro Russo, direttore editoriale di LaC.

Il video della prima sessione

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top