Lamezia, cani avvelenati con lumachicida: la denuncia dell’Oipa

Sarebbe successo nell’area industriale dove sono spariti diversi cani ed è stato ritrovato il veleno. L’associazione ha chiesto all’Asp la bonifica dell’area

462
di T. B.
20 febbraio 2020
20:07

Ancora violenze sugli animali a Lamezia Terme.  È quanto suppone l’associazione Oipa che da tempo è impegnata sul territorio a fronteggiare l’emergenza randagismo. Ora la scomparsa nell’area industriale di Lamezia Terme di oltre metà di un branco di cani e il ritrovamento di lumachicida proprio nella zona in cui questi erano soliti sostare.

 

Da qui la denuncia contro ignoti presentata dall’associazione che si è anche recata all’Asp per fare analizzare i campioni di veleno e fare bonificare l’area. Non sarebbe il primo caso di avvelenamento di cani tramite metaldeide, la sostanza principe del veleno per lumache.

 

Soltanto poche settimane fa, inoltre, due cani erano stati presi a fucilate e ridotti quasi in fin di vita. A salvarli erano stati proprio i volontari dell’Oipa che avevano poi dato vita ad una raccolta fondi per finanziare gli interventi necessari a rimetterli in forze.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio