Lamezia, ai domiciliari lo zio orco accusato di aver abusato della nipote

Lascia il carcere l’uomo che avrebbe approfittato della ragazzina non ancora quattordicenne. L’accusa è di violenza sessuale aggravata

145
di T. B.
27 giugno 2019
13:42
Violenza
Violenza

Domiciliari per lo zio orco. E’ quanto ha stabilito il Tribunale del Riesame in merito all’uomo arrestato il sette giugno scorso con l’accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti della nipote minorenne. Il legale Domenico Villella aveva presentato istanza affinché venisse meno l’esigenza cautelare in carcere e questa è stata accolta. L’uomo avrebbe approfittato della situazione familiare difficile della minore, non ancora quattordicenne, fino ad instaurare con lei un rapporto corrotto che ha portato la ragazzina ad avere crisi ed improvvisi pianti culminati con il racconto ai propri genitori di quanto stava vivendo. A trarre in arresto l’uomo i carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme.

LEGGI ANCHE: L’orco in casa, zio abusa della nipote tredicenne: un arresto a Lamezia

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio