Maria Chindamo inserita nell’elenco delle vittime innocenti di mafia

Nella giornata della memoria collettiva che Libera celebra ogni anno il 21 marzo, sarà letto anche il nome dell’imprenditrice scomparsa

534
di Redazione
27 febbraio 2021
13:47
Maria Chindamo
Maria Chindamo

Il 21 marzo il nome di Maria Chindamo si trasformerà da memoria individuale a memoria collettiva e sarà letto insieme a quello di tutte le altre vittime innocenti delle mafie, in tanti luoghi dell’Italia e del Mondo. Lo annuncia sul suo profilo Facebook Vincenzo Chindamo, fratello dell’imprenditrice di Laureana di Borrello, rapita e uccisa a Limbadi, nel vibonese, la mattina del 6 maggio del 2016.

«Il messaggio di don Ennio Stamile e la telefonata di Daniela Marcone che mi hanno annunciato questa notizia – afferma Vincenzo Chindamo –  hanno fatto risuonare in me note di rabbia, dolore tristezza ma soprattutto di Gioia, Speranza e Amore. L’associazione antimafia Libera ha deciso ufficialmente di legare i suoi colori di Memoria e Impegno a quelli della vita bella e coraggiosa di Maria che qualcuno a voluto stroncare. Da oggi, La Memoria di Maria – conclude – non è un “ricordino” ma ancor di più diventata impegno, azione, energia e movimento».


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top