Mazzette per costruire il parco eolico, condannato l'ex sindaco di San Vito sullo Ionio

Il reato è stato riqualificato in istigazione alla corruzione con una pena di 2 anni e 8 mesi di reclusione. Respinta perché ritenuta infondata la richiesta risarcitoria avanzata dalla società che avrebbe dovuto realizzare l'impianto

323
di Luana  Costa
14 luglio 2021
18:51
L’ex sindaco Doria
L’ex sindaco Doria

È stato condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione l'ex sindaco di San Vito sullo Ionio, Alessandro Doria, rimasto coinvolto nell'aprile dello scorso anno in una inchiesta della Procura di Catanzaro su alcuni presunti episodi di corruzione per la realizzazione di un parco eolico. L'ex primo cittadino del comune del catanzarese era accusato di corruzione per aver chiesto ad una società veneta incaricata di realizzare il parco eolico a San Vito sullo Ionio la somma di 80mila euro per approvare in Consiglio comunale lo svincolo demaniale sugli usi civici. Provvedimento necessario per il completamento del progetto.

La condanna

Questa mattina si è svolta udienza con rito abbreviato e il Gup del Tribunale di Catanzaro, Barbara Saccà, ha condannato l'ex amministratore locale a 2 anni e 8 mesi di reclusione riqualificando però il reato in istigazione alla corruzione. Il pubblico ministero, Graziella Viscomi, aveva avanzato una richiesta di condanna a quattro anni di reclusione. Alessandro Doria è difeso dagli avvocati Antonio Lomonaco e Enzo Galeota. Respinta invece la domanda risarcitoria avanzata dalle parti civili, la società veneta che avrebbe dovuto realizzare il parco eolico, rappresentata dall'avvocato Enzo Ioppoli, ritenuta infondata.


Rinviato a giudizio l'altro indagato che aveva chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato, Mario Minieri, accusato di corruzione in concorso con l'ex sindaco di San Vito sullo Ionio. L'indagato è difeso dall'avvocato Ottavio Porto.  

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top