Migranti, 70 iracheni sbarcano al porto di Cariati: tra di loro una donna e un bambino

Sono in buone condizioni di salute ma stremati per il lungo viaggio a bordo di una barca a vela. I primi soccorsi prestati dai volontari di una parrocchia  

 

di Matteo Lauria
6 giugno 2021
11:40
L’imbarcazione a vela
L’imbarcazione a vela

Stanchi e stremati, dopo lunghe di navigazione sono sbarcati con una barca a vela all’alba nel porto di Cariati una settantina di immigrati di età compresa tra i 20 e i 30 anni. Tra i quali un minore. Secondo le prime informazioni sono tutti di provenienza irachena. Le condizioni di salute non sono compromesse.

I sanitari si stanno adoperando per le cure del caso. Al momento sono stati radunati nella villetta di Padre Pio, dove hanno ricevuto i primi soccorsi, il supporto e i ristori da parte dei volontari della Parrocchia di San Cataldo e della Croce Rossa italiana. Altri, invece, trasportati presso il punto di primo intervento del presidio sanitario “Cosentino”.


Sul posto si sono portati gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza, della polizia locale e i carabinieri.   Per il momento pare abbiano avanzato la richiesta di asilo politico. Sono stati suddividi per gruppi, alcuni dei quali saranno trasferiti nel centro di accoglienza di Crotone. Nel frattempo sono in atto le attività di controllo lungo tutta l’area costiera.    

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top