Migranti positivi in Calabria e Sicilia, Lamorgese: «A breve le navi-quarantena»

La ministra dell'Interno riferisce la pubblicazione di un avviso per il noleggio di imbarcazioni da adibire alla sorveglianza sanitaria. Sui contagiati sbarcati a Roccella Jonica: «Tutti sottoposti a regime di sorveglianza rafforzata»

2
di Redazione
15 luglio 2020
15:37
I migranti sbarcati a Roccella Jonica
I migranti sbarcati a Roccella Jonica

«Nell'ambito delle diverse iniziative adottate dal ministero dell'Interno segnalo l'avvenuta pubblicazione il 14 luglio di un nuovo avviso con procedura accelerata per il noleggio di navi da adibire alla sorveglianza sanitaria e che prevede la presentazione delle offerte entro domani, 16 luglio», lo ha detto la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, rispondendo alla Camera al question time.

 

«Nel frattempo – ha aggiunto – la nave Moby Zazà, ormeggiata a Porto Empedocle in rada, continuerà a essere impiegata come struttura per la quarantena fino alla conclusione del periodo di sorveglianza obbligatoria. Si tratta di una strategia che prevede diversi interventi messi in campo dal governo per fronteggiare la situazione contingente con la massima attenzione alla tutela della sicurezza sanitaria dei cittadini, in particolare per quelle regioni come la Sicilia e la Calabria particolarmente esposte agli sbarchi autonomi».

«In quarantena»

Dei 70 migranti giunti a Roccella  Jonica il 10 luglio scorso, «13 positivi asintomatici, inizialmente accolti ad Amantea, sono stati trasferiti nella giornata di ieri presso l'Ospedale 'Celio' di Roma; gli altri immigrati, 5 a Roccella e 8 a Bova, si trovano in quarantena e sono sottoposti a un regime di sorveglianza sanitaria rafforzata», ha aggiunto il ministro, rispondendo ad una interrogazione di Forza Italia. 


LEGGI ANCHE:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio