Migranti travolgono un poliziotto per fuggire dal Cara: dopo un mese spunta il video

Oggi la pubblicazione delle immagini su Il Giornale e in giornata le precisazioni delle Questura che descrive in maniera dettagliata l'episodio

32
di Redazione
20 ottobre 2020
18:50

«Le immagini dei migranti che fuggono dal centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto, travolgendo l’unico poliziotto presente, è l’emblema di uno Stato che si è arreso nella gestione dei migranti». È questo il commento di Giuseppe Brugnano, segretario nazionale della Fsp e commissario straordinario del sindacato di polizia a Crotone che commenta il video rilanciato oggi dal Il Giornale nel quale si vedono diversi ospiti del centro in provincia di Crotone fuggire durante la distribuzione del pranzo, facendo cadere a terra l’unico poliziotto presente.

Le precisazioni della Questura

Proprio in merito a questo episodio la questura ha diramato una nota in cui precisa che «è avvenuto nella giornata del 10 settembre scorso, all’interno di uno degli immobili del Compound che si compone di varie strutture».


«La vicenda - si legge nella nota - in particolare ha riguardato la fuga, al momento della distribuzione dei pasti, di vari cittadini di origine tunisina, sbarcati a Lampedusa e trasferiti al Cara nel mese di agosto, che avevano già effettuato un primo periodo di quarantena e che per motivi sanitari legati al Covid erano in fase di conclusione di un’ulteriore periodo di quarantena.

Gli stessi sono stati per lo più quasi tutti rintracciati nelle adiacenze dello stesso Cara, successivamente riallocati, per poi essere destinati ad un centro per il rimpatrio».

Il video pubblicato da Il Giornale

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio