Morta una 49enne crotonese ricoverata dopo il vaccino: il caso segnalato all'Aifa

A fine maggio scorso le era stato somministrato Astrazeneca, poi il malessere e il ricovero in terapia intensiva. Ieri sera il suo cuore ha smesso di battere

di Francesca Caiazzo
28 giugno 2021
11:32

Dopo oltre 20 giorni in ospedale, non ce l’ha fatta Anna Biafora, la donna di Verzino che era stata ricoverata al San Giovanni di Dio di Crotone, a seguito delle complicazioni sopravvenute dopo la somministrazione della prima dose del vaccino Astrazeneca, il 30 maggio scorso.

La 49enne aveva iniziato ad accusare malesseri qualche giorno dopo l’inoculazione del siero anti-Covid ed era stata ricoverata in ospedale, dove le era stata riscontrata una trombosi. Le condizioni sono poi peggiorate, la donna era stata trasferita in terapia intensiva e ieri sera il suo cuore ha smesso di battere. Non è chiaro se il decesso sia stato causato dal vaccino, ma il suo caso sarebbe già stato segnalato all’Aifa.


 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top