Morte sospetta in ospedale, la Procura dispone l'autopsia

Si vuole così approfondire le cause del decesso, dando seguito alle richieste della famiglia dell'uomo deceduto dopo 4 giorni di ricovero in due ospedali cosentini

15
21 agosto 2020
16:51
Il Tribunale di Castrovillari
Il Tribunale di Castrovillari

Si procederà con l'esame autoptico sul corpo del 53enne di Pietrapaola morto dopo 4 giorni di ricovero in due ospedali della provincia di Cosenza. Lo ha deciso la Procura della Repubblica di Castrovillari, attraverso il sostituto procuratore Luigi Spina che ha in mano il fascicolo d'indagine aperto ieri dopo il decesso dell'uomo presso il nosocomio di Castrovillari, dove era arrivato in elisoccorso in condizioni gravi da Cetraro che lo aveva accolto per i primi due giorni di degenza dovuti a problemi cardiaci.

 

I familiari dopo il decesso dell'uomo, N.T., nativo di Pietrapaola ma residente a Cariati, si erano recati presso la caserma Carabinieri di Castrovillari ed avevano presentato denuncia chiedendo di fare luce sulla morte del loro congiunto, avvenuta in modalità - secondo quanto riferito ai militari - poco chiare. Nella serata di ieri i militari della Compagnia di Castrovillari si erano recati in ospedale sequestrando la cartella clinica del paziente e la procura si era riservata decisioni ulteriori chiedendo di porre la salma a disposizione dei magistrati. Oggi la decisione del sequestro del corpo e la programmazione dell'autopsia per la giornata di martedì (presumibilimente) alla quale farà seguito nei prossimi giorni la nomina dei consulenti della procura per l'attività di indagine sulla vittima e fugare ogni dubbio sulla sua morte. 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio