‘Ndrangheta, furgone con 500mila euro fermato alla frontiera

Il mezzo proveniva da un Paese dell’Est. Gli investigatori avvertono: «La criminalità organizzata pronta a prestiti usurai»

285
di Redazione
8 aprile 2020
15:38

Un furgone con 500mila euro in contanti, proveniente da un Paese dell'Est e guidato da alcuni cittadini italiani, è stato bloccato alla frontiera. Secondo le prime indagini, le persone fermate sarebbero legate alla 'ndrangheta. È il sequestro effettuato dalla polizia dopo un'attività di intelligence con le altre Nazioni.

LEGGI ANCHE: Gratteri: «La 'ndrangheta presterà soldi ai poveri e si prenderà le imprese»

«Riguardo a episodi del genere - spiegano ambienti investigativi - , il 'campanello d'allarme' è che ci possa essere la criminalità organizzata pronta, con immissione di liquidità, ad intervenire sui settori in crisi o semplicemente per prestiti usurai ai cittadini».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio