‘Ndrangheta nella Locride, in appello 26 pene rideterminate e 9 assoluzioni

Confermate solo due condanne. Per gli altri imputati, i giudici hanno alleggerito le pene. L’inchiesta Acero-Krupy scattò nel 2015

14
di Ilario  Balì
9 giugno 2020
12:39

Ventisei condanne rideterminate, due confermate e nove assoluzioni. La Corte d’Appello di Reggio Calabria ha parzialmente riformato la sentenza emessa dal gup del tribunale reggino nei confronti di 37 imputati, alla sbarra nell’ambito dell’inchiesta Acero-Krupy, coordinata dalla Dda. Confermate le condanne a 20 anni di reclusione per Giuseppe Coluccio e Antonio Stefano, mentre per altri 26 soggetti i giudici reggini hanno alleggerito le pene. In primo grado il processo celebrato con il rito abbreviato, il rito che prevede lo sconto di un terzo della pena, si era concluso con 37 condanne e un’assoluzione. L’inchiesta scattò nel 2015. In manette finirono 57 persone, accusate a vario titolo di associazione mafiosa, traffico internazionale di stupefacenti e detenzione d’armi.

In primo grado, il processo abbreviato scaturito dall’inchiesta “Acero”, si era concluso con 37 condanne e una solo assoluzione.

 

Di seguito il quadro completo delle condanne (tra parentesi la condanna inflitta in primo grado):

Domenico Aquino 8 anni e 6 mesi (14 anni)

Rocco Aquino 13 anni e 4 mesi (20 anni)

Antonio Archinà  8 anni (14 anni)

Domenico Barranca assolto (14 anni)

Luciano Bellamina assolto (14 anni)

Carmelo Bruzzese  10 anni (20 anni)

Francesco Cannizzaro 8 anni e 10 mesi (17 anni)

Giuseppe Coluccio 20 anni

Nicola Coluccio  assolto (14 anni)

Salvatore Coluccio 10 anni e 4 mesi (20 anni)

Antonio Commisso (cl. 56) 10 anni e 4 mesi (20 anni)

Francesco Commisso (cl. 56) 10 anni (20 anni)

Maria Teresa Commisso 2 anni (3 anni)

Alfonso Condino 11 anni (16 anni)

Antonio Crupi assolto (6 anni)

Francesco Crupi 2 anni (6 anni)

Giuseppe Crupi 8 anni e 6 mesi (15 anni)

Rocco Natale Crupi  assolto (14 anni)

Vincenzo Crupi 8 anni (20 anni)

Massimo Dalla Valle 8 anni (16 anni)

Federico Ercolani 3 anni (5 anni)

Angelo Figliomeni (cl. 62) 10 anni e 6 mesi (20 anni)

Cosimo Figliomeni (cl. 65) 10 anni e 6 mesi (20 anni)

Antonio Figliomeno 14 anni e 5 mesi (20 anni)

Giorgio Gullone assolto (6 anni)

Susanna Ieraci 2 anni (3 anni)

Michele Mazza 6 anni e 8 mesi (13 anni)

Stefano Pizzato assolto (13 anni)

Domenico Ruso (cl. 45) assolto (20 anni)

Michele Sorbara 5 anni e 4 mesi (10 anni)

Antonio Stefano 20 anni

Antonio Strangio (cl. 82) 2 anni e 8 mesi (5 anni)

Giuseppe Strangio (cl. 79) 2 anni e 8 mesi (5 anni)

Christian Tassone 2 anni (5 anni)

Nicola Tassone 10 anni e 10 mesi (20 anni)

Francesco Tavernese assolto (14 anni)

 

Marco Salvatore Tropeano assolto (5 anni) La Corte ha dichiarato inoltre inammissibile la costituzione di parte civile del Comune di Marina di Gioiosa nei confronti di Rocco Aquino

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio